© 2019 Lorenzo Grandi

 

Video pubblicitari, video istituzionali e aziendali, spot, montaggio. Cortometraggi e lungometraggi per reportage, creazione di contenuti video per social.

 

 01   Portfolio

AMMIRARE

 02   About

 Non importa se il viaggio termina dietro l'angolo, oppure dall'altra parte del mondo. Un fotografo è semplicemente un esploratore.
È un assetato di poesia, un cercatore di quell'attimo di magia.
Ho fatto un percorso poliedrico, iniziato nell'era analogica a Bologna, quando un grafico che iniziava era "l'apprendista". C'era la reprocamera e si applicavano i testi sui layout con i trasferibili Letraset. Preistoria per alcuni, ma un bene necessario per formare i giovani grafici come fossero in una bottega rinascimentale. Sono uno di quelli che rimase a bocca aperta davanti ad una scatola beige chiamata Macintosh 128K, una vera e propria innovazione che di lì a poco avrebbe devastato la bottega. All'epoca mi impegnavo come illustratore e grafico, coltivando in parallelo la mia passione per la fotografia e i film. Osservavo i fotografi dell'agenzia in cui lavoravo e studiavo la loro tecnica di illuminazione. Era un mondo senza post-produzione, dove la fotografia era una pratica da maestri. Successivamente, dopo un decennio passato come designer per la moda, ho sviluppato una collaborazione con Mondadori per due linee di character da me create e dedicate ai bambini. Negli anni recenti sono stato responsabile immagine per clienti del settore abbigliamento come Jeckerson, Maui And Sons, Bear Surfboard, e del food come Filicori Zecchini. Dal 2006 ho iniziato a seguire personalmente anche i progetti che ideavo nel marketing BTL dei miei clienti, creando eventi e realizzando 5 libri tematici, e finalmente mi sono immerso di nuovo in quel mondo del racconto per immagini che mi attraeva tanto da giovane.
 
 

MARCHING

BRANDING

Nessun lavoro sarà mai efficace se chi crea la parte visiva non avrà in mente gli equilibri necessari per il brand del cliente. Questa è una delle caratteristiche che ho ereditato dal lavoro di creative director. Anni e anni passati a pensare cosa sia meglio per un'azienda e il suo mercato. Non è un aspetto di poco conto, perchè qualsiasi talento in questo settore sarà inutile senza una mentalità rivolta al mercato.

RACCONTING

STORYTELLING

Mi piace raccontare le storie. Non importa che siano inventate o che descrivano qualcosa di reale. Mi piace enfatizzare le situazioni: dal racconto divertente a quello drammatico. Del resto sono nato e cresciuto a Bologna, dove non puoi sottrarti ad una vita di narrazione orale da osteria e dove ogni bolognese che si rispetti deve propinarti il suo teatrino.

DISEGNING

DESIGN

Inquadrare, scegliere la luce, bilanciare l'immagine, sono tutti aspetti legati alla sensibilità del regista o del fotografo. La mia storia nella grafica e nell'illustrazione mi permette di avere una sensibilità istintiva nella composizione della foto e del video che non è regalata solo dall'esperienza professionale, ma che è prima di tutto una conseguenza della passione maturata fin da bambino per il mondo dell'immagine.

ASCOLTING

CONSULTING

Vengo da una famiglia di artigiani, quelli di "una volta" e sono stato educato a pensare al cliente come qualcosa di veramente importante. Ascoltare, soddisfare fanno parte del mio DNA. Con me avrete il vantaggio esclusivo di poter parlare con un professionista che ha vissuto tutti i settori della comunicazione e che potrà consigliarvi su molti aspetti avendo chiaro il percorso da fare.

Il tuttologo

Le ragioni delle scelte

La tuttologia è per pochi!

Anch'io sono un creativo in cucina. Faccio piatti belli e gustosi. Sono un professionista? Posso declassare il lavoro del cuoco del ristorante dove ceno relegandolo ad un "lo faccio anch'io"..."cosa vuoi che ci voglia..."?

A mio modo sono un cuoco, ma lo sono nel mio spazio, coi miei tempi e con quello che ho deciso di fare. Probabilmente, anzi sicuramente, il mio presunto talento sarebbe un disastro all'interno di una brigata di un ristorante qualsiasi.

Pensate ora alla stessa cosa quando avete una bella idea creativa, o fate una bella foto col vostro telefono, o quando fate un video delle vacanze. VI piace la vostra foto, ma pensate che con una macchina migliore sarebbe sicuramente una cosa professionale. Quindi, cosa ci vuole? Perchè devo pagare un professionista per una cosa che faccio anch'io?  Ecco il problema. Quel piccolo passaggio tra "venuto bene", e il "professionale" contiene un mondo che non conoscete e non appartiene solo alla macchina più performante o l'idea creativa estemporanea. Delle foto che avete fatto ne sono venute bene una, due o tre, ma se ci pensate seriamente, sono venute quasi per caso. Ecco cosa bisogna considerare quando si legge il preventivo di un professionista: non pagate una foto venuta bene. Non pagate solo l'attrezzatura...Pagate soprattutto l'esperienza e la capacità di portarvi a casa un lavoro sempre e comunque a livello professionale.. Pagate un servizio o una consulenza di un professionista. Pagate anni di esperienza e di studio.